La Passeggiata Cimiteriale

La passeggiata cimiteriale, anche questa volta, ha riservato grandi soddisfazioni. Tra marmi, pietre consumate dal tempo, macchie di muschio “che lentamente la natura si riprende ciò ch’è suo”, gli spunti di riflessione sono stati tantissimi. E poi c’era lei! E’ la seconda volta che vengo accalappiato da un gatto cimiteriale e… come per la prima mi sono ritrovato una palla di pelo che mi aspettava pronta a farsi coccolare, che si strusciava senza sosta e che alla fine mi ha persino seguito, saltellando felice tra una tomba e l’altra. Mi chiedo se non sia una caratteristica peculiare dei gatti cimiteriali; non ho mai visto dei gatti di strada così affettuosi, totalmente privi di diffidenza nei confronti dell’uomo e capaci di arrivarti al cuore in un attimo. Gli occhioni verdi e la disinvoltura con la quale si aggirano tra le tombe e i monumenti, poi, è pura magia.

Eccola:

Spero di incontrarla ancora. So dove abita e i segni particolari la rendono inconfondibile. Si, si: la ritroverò!

Nel frattempo… la passeggiata cimiteriale:

Annunci

69 pensieri riguardo “La Passeggiata Cimiteriale

      1. Che belli i micini così 😍 io ne sapevo uno che stava sempre fuori dal medico, e quando mi vedeva pure si strisciava e miagolava a non finire.
        La tua, secondo me, ne aveva proprio bisogno di un po’ di calore, dato il luogo 👀

        Piace a 1 persona

      2. Già, faceva così anche lei ^_^ Secondo me i gatti cimiteriali si sentono soli… però non lo so, perchè tutti i gatti di strada stanno da “soli” (cioè senza umani). Un’altra volta mi era successo (sempre al cimitero) con un gatto nero meraviglioso.

        P.S.: “ne sapevo uno” ❤ 😀

        Piace a 1 persona

      3. Nerino! Oh, io non li ho mai incontrati al cimitero, sarà pure che il tuo è probabilmente un cimitero all’aperto, e comunque sono davvero belle tutte quelle statue. Al tuo posto, credo che sentire un po’ di pace mista a inquietudine 😆 .

        “Ne sapevo uno”, sì! 😛

        Piace a 1 persona

      4. Tu hai un cimitero al chiuso? :-O
        E’ il monumentale di Milano e… si si, le statue rendono molto! Per ora le mie foto migliori sono quelle al cimitero XD
        Inquietudine? No! Si sta benissimo, ogni volta che vado mi rilasso tantissimo O_O

        Piace a 1 persona

      5. Sii, almeno quello dove vado più spesso, è chiuso ed ha corridoi e strade, giusto qualche albero. Poi c’è un altro cimitero, questo è all’aperto, ma in estate è tremendo! Batte il sole e non c’è nemmeno un po’ d’ombra.
        Quanta invidia per il tuo cimitero…

        Piace a 1 persona

      6. Ah ma tu intendi con le mura intorno… Capirai, bastasse un muro per non far entrare un gatto 😀
        Il “mio” cimitero (ahah)… magari un giorno lo vedrai!

        Mi piace

      7. Hai voglia! Ci sono pure poeti, scrittori e affini. Oggi ho incontrato per caso Emilio Praga. C’è tutto l’armamentario, è un po’ carente di lucine e lucette però -.-

        Piace a 1 persona

      8. Potevi sempre chiedere al micino u.u .
        Comunque, mo, tra le cose da vedere, ci devo mettere anche questo cimitero. Intanto, è possibile che me lo sogni stanotte!

        Piace a 1 persona

      9. Nhaa, mi vengono perché sono in pensiero per una persona, un familiare, allora sogno che gli accadono cose brutte. Ma è fonte di mie ansie inutili 😂 .
        Perdonami tutti questi commenti, una conversazione all’aperto… abbiamo distrutto il silenzio e l’atmosfera che si respirava in questo “tuo” cimitero 🙇

        Piace a 1 persona

      10. Nostro cimitero, è sempre nostro! E non appena smetteremo di buttarci sassetti dentro, l’oceano infinito del silenzio tornerà alla sua eterna, piatta, calma. Non c’è bisogno di scusarsi :-O

        Piace a 1 persona

      11. Mah, che poi le persone comuni ci sono pure… ma non ho capito bene come funziona la faccenda… Diciamo che quelle comuni-comuni vanno al cimitero maggiore… Va be’ io mi faccio cremare tanto!

        Piace a 1 persona

      12. In effetti, farsi mangiare dagli insetti, madò! Che schiifo 😦 abbandoniamo questi brutti pensieri xD e credo che mi abbandonerò al sonno, adesso.
        Notte notte, e che bella chiacchierata inusuale! 😆

        Piace a 1 persona

  1. Bella gita, grandi foto e incontri meravigliosi!
    Ovvio che sia così disponibile in quel luogo rispetto ai suoi compari “di strada”: lì gli umani che arrivano hanno un altro “sentire” e son decisamente meno aggressivi…
    ( adoro i gatti con quei colori, il mio sogno da una vita!)

    Piace a 1 persona

    1. Ahah l’ho pensato anche io che forse i gatti cimiteriali si fanno una certa idea degli umani, vedendoli così… rilassati!
      Si si, bellissimi questi colori, col nasino metà bianco e metà nero poi ^_^

      Grazie Tati 😉

      Mi piace

      1. (adesso la butto su niueig… 😉 )
        Dicono che il cane protegge il corpo e ilo gatto invece lo spirito/anima. Il gatto percepisce il malessere, soprattutto emotivo e si fa avanti: alle persone che vanno, loro malgrado al cimitero, può essere utile e lui lo sa
        ( questo messaggio si autodistruggerà tra tre… due… uno… CABUM!)

        Piace a 1 persona

      2. Ma lo sai che se cerchi niueig su google (pensavo fosse un intellettuale crucco, non volevo fare brutta figura) ti trova subito la musica New Age con tanto di pagina Wikipedia? XD

        Comunque si, è vera codesta cosa del gatto… con Simon era così! O_o

        Piace a 1 persona

      3. ho un amore sfrenato per i gatti, sarà che li ho da quando son piccola e se devo pensare ad un animale da compagnia penso più al gatto che al cane
        gugl si sta abituando all’incapacità di scrivere!!! 😀

        Piace a 1 persona

      4. Si si, anche io! Beata te che sei stata accompagnata sin da piccola dai mici. Io ho scoperto di amare i gatti pù tardi e un po’ a forza, quando Simon mi ha praticamente obbligato ad aprirgli la porta. A parte le pisciate ovunque è stato il migliore incontro della mia vita. ^_^

        Gugol? Con un nome così -.-

        Mi piace

      5. Sono cresciuta e vivo ancora oggi ( da un’altra parte) in campagna, avere animali in cortile era la prassi. In cascina dai nonni ci son sempre stati cani e gatti ma soprattutto questi ultimi, vuoi perché più facili da gestire. Dopo anni senza animali per casa due anni fa mi son decisa a prendere un gatto, che poi son diventati due al momento del recupero a casa di amici ( “dai mamma, due si fanno compagnia, uno a me e uno a te”… non ho saputo resistere) 🙂

        Mi piace

      6. Che bello! Certo che non si può resistere… Che bello, sei una gattara ^_^ Secondo me l’indice di valutazione di un umano si basa sul suo rapporto con i gatti, miao, prrr. 😛

        Piace a 1 persona

      7. Vero? sto anche valutando di imparare a bere il karkadé ( ora mi fa schifo ma anzianando potrei farcela) invece il mio Mini è troppo rumoroso per essere inventato 😉

        Piace a 1 persona

      8. Boh io ho un ricordo neutro. Ricordo vagamente anche un’etichetta rossa con raffigurato un cammello…

        Soundworks! Ricorda: melodia, non batteria eh! XD

        Mi piace

      9. Perché in fondo ci sguazzo come un gatto su un cuscino!
        Tra i vicini di casa siamo gli unici ad avere gatti e sempre musica in casa… spesso a volumi da stadio… ( non mi odiare) 😀

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.