Tre Gocce di Disìo

tumblr_lkr99e8mtc1qakafjo1_1280

Le sue mani scorrevano sul mio corpo come serpenti di corallo mentre la mia schiena si ripiegava all’indietro e i miei seni palpitavano e il mio ventre cercava conforto nel calore della sua pelle.

img_3507

La sua mano si muoveva con maestria disegnando nell’aria semicerchi dorati che attraverso il cucchiaino cadevano sui maccheroni sottoforma di gustose scaglie di parmiggiano reggiano che la mia lingua, golosa e affamata, desiderava con inedito ardore.

zoims

Ad ogni nuova ondata, ad ogni sussulto, ogni volta che la sua tenera violenza trafiggeva ancora ed ancora il mio corpo, stringevo le sue possenti spalle per farlo ancora più mio, come se il suo ardore non fosse mai abbastanza per placare la mia insaziabile passione. Sentii una fitta potentissima che si concentrò sul mio ombelico e da lì si diramò per tutto il mio ventre innamorato; la mia mano scivolò lungo la sua schiena morbida e setosa. Uno spasmo improvviso irrigidì le mie cosce e un improvviso e incontrollato sospiro uscì violento dalle mie labbra mentre la sua lunga lingua rossa inumidiva il mio collo che, contorta dal piacere, offrivo a lui come una consapevole vittima sacrificale! Ormai ero ad un passo dal centro dell’universo, afferrai la sua coda e…

Quella sera Rufus ebbe una doppia dose di Royal Canin al pollo e un osso nuovo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...